Salmone in crosta di pangrattato e semi di lino

Salmone in crosta di pangrattato e semi di lino
  • Senza lattosio

Difficoltà
Media

Preparazione
30 min

Dosi per
2 persone

Valutazione utenti

Esprimi un parere


Il protagonista di questa ricetta è il salmone che, dal punto di vista nutrizionale, rappresenta un’ottima fonte di proteine e di acidi grassi polinsaturi, in particolare gli omega-3. Questi sono presenti anche nei semi lino, utilizzati per la panatura del pesce. Il consumo di alimenti fonte di omega-3, che giocano un ruolo protettivo per la salute cardiovascolare, è associato ad una riduzione dei livelli del cosiddetto colesterolo “cattivo” LDL. Inoltre, i semi di lino sono una fonte apprezzabile di lignani, fitocomposti anch’essi alleati del nostro cuore.

Ingredienti

  • 300 g di salmone fresco
  • 2 cucchiai di pangrattato integrale
  • 1 cucchiaio di semi di lino
  • Pepe q.b.
  • Olio extra vergine di oliva q.b.
  • Sale q.b.

In questo secondo piatto troviamo tutti i macronutrienti: proteine, grassi buoni e carboidrati. Tuttavia, i carboidrati provenienti dalla panatura integrale non sono sufficienti per coprire la quantità che dovrebbe essere presente durante ogni pasto. Inoltre, è necessario abbinare una porzione di verdure e frutta per rispettare a pieno le indicazioni del piatto sano. Via libera quindi alla fantasia, si può abbinare, ad esempio, un piatto di pasta con un condimento a base di verdure, e concludere con una macedonia di frutti di stagione.

Preparazione

  1. Privare il salmone delle spine e delle scaglie, senza eliminare la pelle.
  2. Scottare il salmone in una padella antiaderente, 30 secondi per parte. Scaldare il forno a 180°C.
  3. In una vaschetta, mischiare il pangrattato integrale con i semi di lino, usarli per ricoprire bene la superficie e i lati del salmone.
  4. Adagiare il salmone in una teglia, condire con pepe, un filo di olio extravergine d’oliva e un pizzico di sale.
  5. Infornare a 180°C per 10 minuti, non oltre per evitare che risulti troppo secco.

Buon appetito!

Autore

ricetta
a cura di

La ricetta è stata ideata e realizzata dagli studenti dell’Istituto Professionale Servizi per l'Enogastronomia e l'Ospitalità Alberghiera “Amerigo Vespucci” di Milano
nell’ambito del progetto “Cuochi del futuro - Dai banchi di scuola alla tavola: la prevenzione attraverso l’alimentazione” a cura di Smartfood IEO, promosso da fondazione Deutsche Bank.

Il nostro sito usa i cookie per una migliore fruibilità di navigazione ed effettuare statistiche sul suo utilizzo. Se vuoi saperne di più, o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui.