Mini burger di merluzzo

Mini burger di merluzzo
  • Senza glutine
  • Senza lattosio

Difficoltà
Bassa

Preparazione
30 min

Dosi per
2 persone

Valutazione utenti

Esprimi un parere


Ecco un modo originale e sano per proporre il pesce anche ai più piccoli! Protagonista di questa ricetta è indubbiamente il merluzzo, una ricca fonte proteica ma, se semplicemente bollito, non particolarmente gustoso. Tuttavia, il suo utilizzo nei burger lo rende saporito e particolare, non solo, la presenza dei pomodori secchi regala ferro, che potrà essere reso più biodisponibile, irrorando i burger con il succo di limone. La vitamina C, presente in questi agrumi, infatti, aumenta l’assorbimento del ferro che si trova negli alimenti.

Ingredienti

  • 300 g di filetti di merluzzo surgelati scongelati
  • 3 cucchiai di olio extra vergine di oliva
  • 4-5 pomodori secchi
  • 10 olive nere
  • Prezzemolo q.b.
  • Pepe q.b.

Questi simpatici mini burger, rappresentano un secondo piatto originale che potrebbe essere preparato anche per tempo e poi congelato. Per completare questa ricetta, secondo le regole del piatto smart, basterà associarvi del riso pilaf o del cous cous integrale, un contorno di verdure e un frutto di stagione.

Preparazione

  1. Cuocere a vapore per circa 10 minuti i filetti di merluzzo e poi lasciarli intiepidire.
  2. Mettere i filetti in un mixer e aggiungervi i pomodori secchi, le olive nere, due cucchiai d’olio, il pepe e il prezzemolo. Frullare il tutto, mescolando di tanto in tanto, fino ad ottenere un composto omogeneo.
  3. Inumidirsi leggermente le mani e formare i mini burger.
  4. Scaldare una padella antiaderente con un cucchiaio d’olio e rosolarvi i mini burger 5 minuti per lato.
  5. Servire i mini burger aggiungendo, se gradito, del succo di limone.

Buon appetito!

Autore

ricetta
a cura di

Alessia Marin
Studentessa di Dietistica

Il nostro sito usa i cookie per una migliore fruibilità di navigazione ed effettuare statistiche sul suo utilizzo. Se vuoi saperne di più, o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui.