Sandwich di sarde con olive taggiasche, pomodori secchi, crema di broccolo e biete croccanti

Sandwich di sarde con olive taggiasche, pomodori secchi, crema di broccolo e biete croccanti

Difficoltà
Media

Preparazione
1 ora 0 min

Dosi per
10 persone

Valutazione utenti

Esprimi un parere


Questa ricetta propone una gustosa e salutare idea alternativa alle classiche sardine impanate, fritte o al forno. In questo secondo piatto, le sardine vengono utilizzate impanate per formare una sorta di “sandwich”, ripieno di una farcitura composta da olive e pomodori secchi, due capisaldi della cucina mediterranea. Le olive sono ricche di polifenoli, in particolare flavonoidi, e di lipidi monoinsaturi, molecole che hanno mostrato avere effetti positivi sulla salute cardiovascolare. I pomodori, in questo caso secchi, sono invece ricchi di licopene, un carotenoide dall’azione antiossidante, vitamine e sali minerali, potassio in testa.

Ingredienti

  • 30 sarde
  • 100 g di olive taggiasche
  • 100 g di pomodori secchi sott’olio
  • 100 g di mollica di pane casereccio
  • 2 broccoli
  • 1 kg di biete
  • 100 g di farina di mandorle
  • 100 g di pangrattato
  • 2 uova
  • 50 ml di latte
  • Olio extra vergine d’oliva q.b.
  • 1 spicchio di aglio
  • Pepe q.b.
  • Sale q.b.

Per completare il pasto, secondo le linee guida del piatto smart, è possibile abbinare a questo gustoso secondo, una porzione di riso freddo, preferibilmente integrale, condita con verdure e il legume preferito, perfetta per le calde giornate estive. In alternativa, è possibile utilizzare farro o grano saraceno per la preparazione di una gustosa zuppa con verdure e legumi, ideale per i mesi invernali, condita con olio extra vergine di oliva ed una spolverata di pepe o peperoncino. Per concludere il pasto basterà scegliere il frutto preferito, preferibilmente di stagione.

Preparazione

  1. Pulire e diliscare le sarde, aprirle a libro e farcirle con un trito di olive, pomodori secchi e pane ammollato nel latte.
  2. Chiuderle a “sandwich” e passarle nell’uovo sbattuto con pepe e un pizzico di sale e, successivamente, in una miscela di pangrattato e farina di mandorle. Farle riposare in frigorifero 20 minuti.
  3. Lessare i broccoli, scolarli e raffreddarli. Frullarli con 50 ml di olio, pepe, un pizzico di sale e un goccio di acqua di cottura.
  4. Mondare e lavare le biete, poi separare i gambi dalle foglie.
  5. Tagliare i gambi a bastoncini, lessarli e passarli in padella con olio, pepe, aglio e un pizzico di sale.
  6. Disporre uno accanto all’altro i “sandwich” di sarde in teglia su carta forno, velata di olio.
  7. Cospargerli con qualche goccia di olio extra vergine di oliva e cuocerli in forno a 190°C per 10-15 minuti.
  8. Disporre nei piatti i bastoncini di biete, adagiare sopra i “sandwich” di sarde e decorare con la crema di broccolo.

Buon appetito!

Autore

ricetta
a cura di

Mattia Bellandi, Giorgia Bellantone, Gabriel Ghisleri, Leonardo Merighetti
La ricetta è stata ideata e realizzata dagli studenti dell’Istituto Professionale Servizi per l'Enogastronomia e l'Ospitalità Alberghiera “Caterina De’ Medici” di Desenzano del Garda nell’ambito del progetto “Cuochi del futuro - Dai banchi di scuola alla tavola: la prevenzione attraverso l’alimentazione” a cura di Smartfood IEO, promosso da fondazione Deutsche Bank.

Il nostro sito usa i cookie per una migliore fruibilità di navigazione ed effettuare statistiche sul suo utilizzo. Se vuoi saperne di più, o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui.