Resta sempre aggiornato sulle buone abitudini da adottare per uno stile di vita salutare.

* campi obbligatori
/ /
Sei un professionista sanitario?

Non perdere aggiornamenti utili su nutrizione e salute.

Ti puoi cancellare in qualsiasi momento cliccando nella parte bassa della tua email.
(*) Tutti i campi con l'asterisco* sono obbligatori.


We use Mailchimp as our marketing platform. By clicking below to subscribe, you acknowledge that your information will be transferred to Mailchimp for processing. Learn more about Mailchimp's privacy practices here.

Sandwich di sarde con olive taggiasche, pomodori secchi, crema di broccolo e biete croccanti

Sandwich di sarde con olive taggiasche, pomodori secchi, crema di broccolo e biete croccanti

Difficoltà
Media

Preparazione
1 ora 0 min

Dosi per
10 persone

Valutazione utenti

Esprimi un parere


Questa ricetta propone una gustosa e salutare idea alternativa alle classiche sardine impanate, fritte o al forno. In questo secondo piatto, le sardine vengono utilizzate impanate per formare una sorta di “sandwich”, ripieno di una farcitura composta da olive e pomodori secchi, due capisaldi della cucina mediterranea. Le olive sono ricche di polifenoli, in particolare flavonoidi, e di lipidi monoinsaturi, molecole che hanno mostrato avere effetti positivi sulla salute cardiovascolare. I pomodori, in questo caso secchi, sono invece ricchi di licopene, un carotenoide dall’azione antiossidante, vitamine e sali minerali, potassio in testa.

Ingredienti

  • 30 sarde
  • 100 g di olive taggiasche
  • 100 g di pomodori secchi sott’olio
  • 100 g di mollica di pane casereccio
  • 2 broccoli
  • 1 kg di biete
  • 100 g di farina di mandorle
  • 100 g di pangrattato
  • 2 uova
  • 50 ml di latte
  • Olio extra vergine d’oliva q.b.
  • 1 spicchio di aglio
  • Pepe q.b.
  • Sale q.b.

Per completare il pasto, secondo le linee guida del piatto smart, è possibile abbinare a questo gustoso secondo, una porzione di riso freddo, preferibilmente integrale, condita con verdure e il legume preferito, perfetta per le calde giornate estive. In alternativa, è possibile utilizzare farro o grano saraceno per la preparazione di una gustosa zuppa con verdure e legumi, ideale per i mesi invernali, condita con olio extra vergine di oliva ed una spolverata di pepe o peperoncino. Per concludere il pasto basterà scegliere il frutto preferito, preferibilmente di stagione.

Preparazione

  1. Pulire e diliscare le sarde, aprirle a libro e farcirle con un trito di olive, pomodori secchi e pane ammollato nel latte.
  2. Chiuderle a “sandwich” e passarle nell’uovo sbattuto con pepe e un pizzico di sale e, successivamente, in una miscela di pangrattato e farina di mandorle. Farle riposare in frigorifero 20 minuti.
  3. Lessare i broccoli, scolarli e raffreddarli. Frullarli con 50 ml di olio, pepe, un pizzico di sale e un goccio di acqua di cottura.
  4. Mondare e lavare le biete, poi separare i gambi dalle foglie.
  5. Tagliare i gambi a bastoncini, lessarli e passarli in padella con olio, pepe, aglio e un pizzico di sale.
  6. Disporre uno accanto all’altro i “sandwich” di sarde in teglia su carta forno, velata di olio.
  7. Cospargerli con qualche goccia di olio extra vergine di oliva e cuocerli in forno a 190°C per 10-15 minuti.
  8. Disporre nei piatti i bastoncini di biete, adagiare sopra i “sandwich” di sarde e decorare con la crema di broccolo.

Buon appetito!

Autore

ricetta
a cura di

Mattia Bellandi, Giorgia Bellantone, Gabriel Ghisleri, Leonardo Merighetti
La ricetta è stata ideata e realizzata dagli studenti dell’Istituto Professionale Servizi per l'Enogastronomia e l'Ospitalità Alberghiera “Caterina De’ Medici” di Desenzano del Garda nell’ambito del progetto “Cuochi del futuro - Dai banchi di scuola alla tavola: la prevenzione attraverso l’alimentazione” a cura di Smartfood IEO, promosso da fondazione Deutsche Bank.

Il nostro sito usa i cookie per una migliore fruibilità di navigazione ed effettuare statistiche sul suo utilizzo. Se vuoi saperne di più, o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui.