Crema di porri e ceci con farro speziato e borlotti all'olio di rosmarino

Crema di porri e ceci con farro speziato e borlotti all'olio di rosmarino
  • Senza glutine
  • Vegetariano
  • Vegano
  • Senza lattosio

Difficoltà
Bassa

Preparazione
1 ora 0 min

Dosi per
10 persone

Valutazione utenti

Esprimi un parere


Questa ricetta propone un piatto dal gusto delicato in cui i protagonisti sono i legumi e il farro integrale.
La presenza nella stessa ricetta di fagioli, ceci e del farro integrale costituisce mix di ingredienti dall’elevato potere saziante e con proprietà nutrizionali davvero straordinarie. Questi due gruppi alimentari apportano buone quantità di vitamine, fitocomposti e molta fibra, inoltre insieme costituiscono un’ottima alternativa alla carne, riuscendo a coprire interamente il fabbisogno di tutti gli aminoacidi essenziali. L’olio extravergine d’oliva a crudo rappresenta la ciliegina sulla torta, conferisce gusto e apporta grassi buoni, protettivi nei confronti delle malattie dell’apparato cardiovascolare.

Ingredienti

  • 250 g di farro integrale
  • 200 g di fagioli borlotti secchi
  • 300 g di porri
  • 300 g di ceci secchi
  • 50 g di zenzero fresco
  • 100 g di olio extra vergine di oliva
  • 3 l di brodo vegetale
  • 1 anice stellato
  • 1 cucchiaio di curcuma in polvere
  • 2 spicchio di aglio
  • 4 foglie di alloro
  • Rosmarino q.b.
  • Pepe q.b.
  • Sale q.b.

Se non si avesse a disposizione l’intera notte per lasciare in ammollo i fagioli ed i ceci, è possibile utilizzare anche quelli inscatolati, oppure quelli surgelati, entrambi ottimi sostituti dei legumi secchi. Nel caso degli inscatolati, è bene ricordare di sciacquarli accuratamente sotto l’acqua corrente, in questo modo verrà eliminato la maggior parte del sale, che a volte è presente nel liquido di governo.

Preparazione

  1. Mettere in ammollo i fagioli borlotti per una notte, lessarli con abbondante acqua, sale, alloro e 1 spicchio di aglio in camicia. Scolarli, condirli con un filo di olio e pepe e conservarli al caldo.
  2. Mettere in ammollo i ceci per una notte. Scolarli, lavarli e lessarli con acqua abbondante, sale, 2 foglie di alloro e lo spicchio di aglio in camicia.
  3. Mondare, lavare e tagliare grossolanamente la parte bianca del porro; farlo stufare con poco olio e sale.
  4. Aggiungervi i ceci, precedentemente scolati (privati dell’alloro e dell’aglio), insaporire con la curcuma e stufare qualche minuto.
  5. Coprire con 2 litri di brodo vegetale, far bollire 20 minuti, frullare e insaporire con succo di zenzero fresco. Conservare la crema ottenuta, al caldo.
  6. Cuocere il farro in casseruola, a fuoco moderato con ½ litro di brodo vegetale, l’anice stellato, un pizzico di sale e 1 foglia di alloro. A cottura ultimata, dovrebbe aver assorbito tutto il brodo.
  7. Nel frattempo, scaldare a 40°C l’olio, con qualche fogliolina di rosmarino, lasciarlo in infusione 10-20 minuti e poi filtrarlo.
  8. Eliminare l’alloro e l’anice stellato dal farro cotto e condirlo con l’olio aromatizzato.
  9. Con l’aiuto di un mestolo, formare una cupola di farro al centro del piatto fondo, versare tutto intorno la crema di ceci e porri e guarnire con qualche fagiolo borlotto.

Buon appetito!

Autore

ricetta
a cura di

Lorenzo Gobbetto, Fatima Raissi, Demian Savoldi, Andrea Speranzini
La ricetta è stata ideata e realizzata dagli studenti dell’Istituto Professionale Servizi per l'Enogastronomia e l'Ospitalità Alberghiera “Caterina De’ Medici” di Desenzano del Garda nell’ambito del progetto “Cuochi del futuro - Dai banchi di scuola alla tavola: la prevenzione attraverso l’alimentazione” a cura di Smartfood IEO, promosso da fondazione Deutsche Bank.

Il nostro sito usa i cookie per una migliore fruibilità di navigazione ed effettuare statistiche sul suo utilizzo. Se vuoi saperne di più, o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui.