Hummus con barbabietole

  • Senza glutine
  • Vegetariano
  • Vegano
  • Senza lattosio

Difficoltà
Bassa

Preparazione
5 min

Dosi per
2 persone

Valutazione utenti

Esprimi un parere


Questa variante di hummus dal colore acceso rappresenta una versione rivista e personalizzata del più tradizionale piatto tipico mediorientale. Ingredienti cardine sono ceci e tahin (o thaina), una crema derivata dai semi di sesamo. Entrambi gli ingredienti contribuiscono ad apportare calcio e ferro. Nel sesamo troviamo anche lignani, fitoestrogeni che contribuiscono ad abbassare il colesterolo e la pressione arteriosa. Il buon contenuto di magnesio rende questa crema un ottimo integratore naturale per chi ne ha bisogno. È possibile acquistare la crema di sesamo già pronta, ne esistono in commercio preparate esclusivamente con semi di sesamo senza alcuna aggiunta, oppure preparala a livello domestico facendo tostare i semi, avendo l’accortezza di non farli imbrunire, in padella o forno e frullarli con olio di sesamo spremuto a freddo.

Ingredienti

  • 300 g di ceci lessati
  • 150 g di barbabietola precotta
  • 45 g di acidulato di umeboshi
  • 70 g di tahin
  • 20 g di cipolla
  • 20 ml di olio extra vergine di oliva
  • 20 ml di acqua

Questo hummus può essere servito durante un pranzo veloce accompagnato da verdure crude e crostini di pane integrale o focaccia integrale preparata con olio extravergine d’oliva. Si potrà completare con spiedini di frutta in cui siano inclusi kiwi o fragole che con la loro vitamina C favoriscono l’assorbimento del ferro.

Preparazione

  1. Ridurre in piccoli pezzi la barbabietola e la cipolla.
  2. Versare tutti gli ingredienti nel frullatore e far girare alla massima velocità per un paio di minuti.
  3. Servire l’hummus in due ciotoline guarnendo con pezzetti di barbabietola.

Buon appetito!

ricetta
a cura di

Roberta Sannazzaro
Assistente di volo e foodblogger

Il nostro sito usa i cookie per una migliore fruibilità di navigazione ed effettuare statistiche sul suo utilizzo. Se vuoi saperne di più, o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui.