Ravioli di pesce

Difficoltà
Media

Preparazione
1 ora 0 min

Dosi per
4 persone

Valutazione utenti

Esprimi un parere


È un piatto ricco e completo che comprende carboidrati complessi, proteine, grassi sani. Proprio per questo può anche rappresentare un piatto unico, se accompagnato con un una bella porzione di verdura cotta o cruda. La farina di semola integrale è particolarmente adatta alla preparazione di pane e pasta per il suo colore giallognolo più “corposo” e la sua consistenza più decisa e rustica, che fa si che la preparazione si fonda bene con il condimento. I vantaggi dell’integrale, inoltre, sono tanti per la nostra salute: la fibra che contiene aiuta a migliorare il transito intestinale, conferisce sazietà e nutre la flora intestinale, che lavora insieme al nostro organismo per farci stare bene.

Ingredienti

  • 200 g di farina di semola integrale rimacinata
  • 2 uova medie
  • 1 branzino di medie dimensioni
  • 100 g di ricotta
  • 1 cucchiaio di pangrattato
  • 100 g di olive nere
  • 100 g di pomodorini freschi
  • 1 pugno di pomodorini secchi
  • 1 pugno di granella di pistacchi
  • 1 cucchiaio di concentrato di pomodoro
  • 2 spicchi di aglio
  • 1 cucchiaio di olio extravergine d'oliva

Una ricetta un po’ più laboriosa per via della preparazione dell’impasto e della farcitura dei ravioli, ma è ottima per pranzi e cene dei giorni di festa. È una preparazione che sposa bene la delicatezza del ripieno di pesce con il condimento più saporito ed aromatico. Il branzino, inoltre, può essere facilmente sostituito con altri pesci dalle carni tenere come sgombro, aringhe, triglie, orata, ecc. e se non si ha in casa proprio il pistacchio si possono utilizzare altri tipi di semi o frutta a guscio a piacere: pinoli, gherigli di noci.

Preparazione

  1. Mettere in ammollo i pomodorini secchi.
  2. Preparare l’impasto dei ravioli, impastando la farina con le uova fino a formare un palla compatta e liscia (se l’impasto risulta troppo asciutto si possono aggiungere uno o due cucchiai di acqua). Avvolgerlo in una pellicola e lasciare riposare a temperatura ambiente.
  3. Nel frattempo si può preparare il ripieno: cuocere il branzino a vapore o a microonde finché le sue carni non diventino morbide, poi pulirlo e mescolare i filetti ottenuti con ricotta e pangrattato, fino ad ottenere una crema omogenea.
  4. Stendere la sfoglia di pasta con un mattarello o con la “nonna papera” e farcirla con un cucchiaino di ripieno prima di richiuderla con un’altra sfoglia. Sigillare e tagliare i ravioli.
  5. Preparare il condimento mettendo in padella olio, gli spicchi di aglio, il concentrato di pomodoro, i pomodorini freschi tagliati e i pomodorini secchi strizzati. Spadellare qualche minuto per far amalgamare i sapori.
  6. Far cuocere i ravioli in acqua portata a bollore per 4-6 minuti, a seconda di quanto è sottile la sfoglia, e scolarli nella padella del condimento. Dopo l’impiattamento guarnire con una generosa spolverata di pistacchi tritati.

Buon appetito!

ricetta
a cura di

Chiara Mognetti
Tecnologa alimentare - Master in Dietetica e Nutrizione Applicata

Il nostro sito usa i cookie per una migliore fruibilità di navigazione ed effettuare statistiche sul suo utilizzo. Se vuoi saperne di più, o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui.