Crostata salata di zucchine e pomodori ciliegini

Crostata salata di zucchine e pomodori ciliegini
  • Vegano
  • Senza lattosio

Difficoltà
Bassa

Preparazione
1 ora 5 min

Dosi per
6 persone

Valutazione utenti

Esprimi un parere


La farina di farro e i fiocchi d’avena arricchiscono la ricetta di preziosissima fibra, rendendo questa crostata salata un’alternativa sicuramente più salutare delle paste sfoglie pronte, spesso preparate con farine bianche e ricche di grassi e sale. Questa crostata, 100% vegetale e senza lattosio, può essere servita come antipasto per una cena con amici o un pic-nic estivo. Variando la scelta degli ortaggi in base alla stagione si possono realizzare delle alternative autunnali con zucca e funghi ad esempio o invernali con broccoli e cavolfiore.

Ingredienti

  • 100 g di farina semintegrale di farro
  • 100 g di fiocchi di avena
  • 100 ml di acqua
  • 40 ml + 1 cucchiaio di olio extravergine di oliva
  • 200 g di zucchine
  • 100 g di pomodori ciliegini
  • Sale q.b.

La crostata salata di zucchine e pomodori ciliegini, preparata nelle porzioni indicate, può rappresentare un antipasto tutto sommato leggero, essendo il ripieno costituito solamente di ortaggi. Se la si prepara invece, nelle stesse dosi, come piatto principale può costituire un primo piatto per 2 o 3 persone. Apportando principalmente carboidrati bisognerà aggiungere una fonte proteica, da inserire volendo anche nel ripieno stesso, dei fagioli bianchi o della ricotta ad esempio.

Preparazione

  1. Frullare i fiocchi di avena, versare la farina ottenuta in una terrina, aggiungere la farina semintegrale di farro e un pizzico di sale. Versare nel composto l'acqua e l'olio e impastare per qualche minuto fino ad ottenere un panetto sodo e compatto e riporlo a riposare coperto in frigorifero per mezz'ora.
  2. Affettare nel frattempo le zucchine e i pomodori ciliegini e condirli con un cucchiaio di olio.
  3. Riprendere l'impasto dal frigorifero e stenderlo in una teglia di 22 cm di diametro foderata di carta forno, decorare con la verdura e inforna per 25 minuti a 170 gradi.
  4. Si può gustare sia calda che fredda.

Buon appetito!

ricetta
a cura di

Roberta Sannazzaro
Foodblogger

Il nostro sito usa i cookie per una migliore fruibilità di navigazione ed effettuare statistiche sul suo utilizzo. Se vuoi saperne di più, o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui.