Torna a:
Frutta fresca

Albicocche

Frutta fresca

Una porzione apporta più dei due terzi del fabbisogno giornaliero di vitamina A.

Albicocche

Valori nutrizionali per 100 g di parte edibile

Parte edibile (%)

94

Energia (kcal):

31

Acqua (g):

86,3

Proteine (g):

0,4

Lipidi (g):

0,1

Carboidrati disponibili (g):

6,8

Zuccheri solubili (g):

6,8

Fibra totale (g):

1,5

Potassio (mg):

320

Ferro (mg):

0,5

Fosforo (mg):

16

Vit. C (mg):

13

Vit. A Retinolo eq. (µg):

360

L’albicocco, o Prunus armeniaca, è un albero appartenente alla grandissima famiglia delle Rosacee. I frutti, le albicocche, possono assumere una colorazione che varia dal giallo al rosso porpora, passando ovviamente per l’arancione. Si tratta di una pianta dalle origini antichissime, nativa della Cina. Nel corso dei secoli ha percorso lentamente tutta l’Asia per giungere in Italia grazie ai Romani.

È un frutto estivo che si trova in commercio specialmente durante i mesi di giugno e luglio.

Dal punto di vista nutrizionale è caratterizzato da un elevato contenuto di acqua; lipidi e proteine praticamente assenti e i carboidrati, da cui deriva quasi esclusivamente il contributo calorico che rimane comunque limitato, sono zuccheri semplici, soprattutto saccarosio. Accanto a questi è presente un’importante quota di carboidrati non disponibile all’assorbimento intestinale, ossia la fibra.

Per quanto riguarda le vitamine, le albicocche contengono buoni quantitativi di vitamina C e si caratterizza soprattutto per l’elevato apporto di vitamina A, precisamente sotto forma di beta-carotene. Questo composto è un precursore della vitamina A, altrimenti contenuta solo negli alimenti di origine animale. Nella popolazione italiana il fabbisogno di vitamina A è soddisfatto per più del 50% dai suoi precursori che si trovano nei vegetali: oltre al beta-carotene, l’alfa-carotene, gamma-carotene e beta-criptoxantina. Tali composti sono solo alcuni delle oltre 600 molecole organiche che rientrano nella classe dei carotenoidi ed esistono evidenze scientifiche che suggeriscono una probabile protezione nei confronti dei tumori del tratto digerente e di quello respiratorio. Inoltre, la vitamina A è molto importante per la salute delle ossa e della pelle, per il corretto processo visivo e per il buon funzionamento del sistema immunitario.

Il nostro sito usa i cookie per una migliore fruibilità di navigazione ed effettuare statistiche sul suo utilizzo. Se vuoi saperne di più, o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui.